Il Weblog online della citt di Calvi Risorta
Sport:

ANCORA SULLA PISCINA…ALLA RICERCA DELLA VERITÀ, MENTRE L’AMMINISTRAZIONE TACE!

Calvi Risorta: ANCORA SULLA PISCINA…ALLA RICERCA DELLA VERITÀ, MENTRE L’AMMINISTRAZIONE TACE!

Calvi Risorta: Sono diverse settimane che con varie dirette Facebook, sollecitiamo l'amministrazione Lombardi affinché comunichi ufficialmente alla cittadinanza il motivo per il quale la piscina comunale è, ad oggi, chiusa al pubblico. L'amministrazione, dal canto suo, tace e fa orecchie da mercante. In attesa che la verità venga a galla, vogliamo provare a ricostruire cronologicamente, con atti ufficiali alla mano, la storia recente della piscina comunale. Con determina 201 del 14/09/2016 veniva affidato il servizio di gestione della piscina comunale, per il periodo dal 1/10/2016 al 31/05/2017, alla società “ASD AQUA s.r.l.”. Con delibera di giunta comunale n. 33 del 22/09/2017 si formulava atto di indirizzo al responsabile tecnico, affinché avviasse la procedura di gara per la concessione della piscina. Al contempo si prorogava l’affidamento in favore del gestore, la società “ASD AQUA s.r.l.” fino al 31/12/2017. Nel frattempo il Sindaco Lombardi, con atto sottoscritto il 9/11/2017 ed acquisito al prot. 11431 del 10/11/2017, stipula un accordo transattivo con il legale rappresentante della società “A.S.D. AQUA s.r.l.”, in base al quale:

● il comune rinuncia ai canoni di concessione per il periodo dal 23/09/2016 al 31/05/2017, mai versati dal gestore, per € 14.324,00;

● il gestore rinuncia al rimborso delle fatture per lavori di manutenzione dell’impianto, consistenti in ripristino della pavimentazione e rivestimento per € 5.490,00;

● il gestore rinuncia ad ogni presunto credito vantato sul pregresso rapporto contrattuale relativo ai danni che avrebbe subito a causa del mancato funzionamento dell’impianto solare termico in dotazione alla struttura, dallo stesso quantificato in una somma non inferiore ad € 10.000,00, tenuto conto dei maggiori costi per la fornitura di gas metano per il riscaldamento della struttura e per l’acqua calda a servizio delle vasche e delle docce. Da notare che il Sindaco Lombardi, provvede a stipulare questo accordo, senza chiedere il parere del revisore dei conti né altri pareri di natura tecnica, rinunciando ad entrate certe (per € 14.324,00), iscritte in bilancio, con crediti del tutto presunti, quantificati unilateralmente dal gestore o anticipati dallo stesso, per lavori che non sono mai stati previamente autorizzati dal comune. Con determina 299 del 28/12/2017 viene disposta una ulteriore proroga alla società “ASD AQUA s.r.l.” fino al 28/02/2018. Con determina n° 31 del 27/02/2018 viene quindi dato in concessione l’impianto alla medesima società “ASD AQUA s.r.l.”, per il periodo dal 1/3/2018 al 31/10/2018. Dal 1/11/2018 al 31/05/2019 il servizio viene svolto di fatto senza che venisse pubblicato (e presumibilmente adottato) alcun atto di affidamento/proroga all’albo pretorio. Tra l’altro la consigliera Maria Rosaria Capasso presenta l’interrogazione prot. 4813 del 15/05/2019, per sapere sulla base di quale atto stesse operando il gestore, se fossero mai stati stipulati contratti e perché non venissero più pubblicati atti di affidamento, a titolo oneroso o gratuito, delle varie strutture sportive comunali. La risposta del Sindaco Lombardi, è contenuta nella delibera di consiglio comunale n. 27 del 18/06/2019. In realtà si tratta di una non riposta, perché si limita a dire che gli atti richiesti sono in possesso degli uffici, ai quali l’interrogante può chiedere le informazioni necessarie. Il paradosso è che gli uffici sono blindati e non rilasciano notizie, per cui siamo ancora una volta in balia della più totale assenza di trasparenza e del “mutismo selettivo” di questa amministrazione, che invece quando vuole propinarci qualche sciocchezza o attaccare cittadini, stampa ed opposizione, non lesina comunicati ufficiali su facebook. Ora è da settembre 2019 che la piscina è chiusa al pubblico e che nessuna direttiva viene formulata dalla giunta per l’avvio delle procedure di gara, ai fini della concessione dell’impianto. Allo stato attuale il comune non garantisce più il servizio, non incassa il canone annuale di gestione e sopporta i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura! Ma abbiamo scoperto di più, leggendo semplicemente i dati del rendiconto dell’esercizio 2018, approvato con delibera di giunta n. 94 del 18/12/2019. Abbiamo già visto che al gestore dell’impianto, la società “ASD AQUA s.r.l.”, è stato scontato parte del canone dovuto con un accordo transattivo discutibile. Ora apprendiamo pure che, per l’intero anno 2018, il gestore non ha versato un solo centesimo di canone al comune. L’importo riscosso al capitolo 458 è infatti pari a 0,00 €. Questi sono i fatti documentati, ma l’amministrazione non assume alcuna posizione ufficiale in merito, spiegando ai caleni perché non possono fruire più di questo servizio. Nel 2017, nella delibera di giunta n. 33, gli amministratori esprimevano la volontà di “consentire alla collettività di continuare ad utilizzare a pieno tale impianto per il perseguimento delle finalità di promozione dello sport, in considerazione altresì della grande richiesta che perviene da parte di privati cittadini/utenti” e che bisognava dare continuità al servizio al fine di “non creare disservizi all’utenza”. Ora, di fronte all’ennesimo servizio sospeso o soppresso con l’amministrazione Lombardi, non ci si pongono più questi obiettivi di promozione dello sport? Non ci si preoccupa più dei disservizi creati all’utenza? A giudicare dagli impianti sportivi tutti chiusi, direi proprio di no.


12/01/2020 15:39:59   95.245.195.216 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale Legalità e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato