Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Politica:

IL FANTASMA DELLA SPAZZATRICE SI AGGIRA IN PAESE. DI NOTTE EVIDENTEMENTE.

Calvi Risorta: Il fantasma della spazzatrice si aggira in paese. Di notte evidentemente.

Calvi Risorta:
Si rivede la spazzatrice e due operatori ecologici della ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti a Calvi Risorta vengono licenziati in tronco. Uno dei due, Claudio, pubblica sul suo profilo Facebook un lungo sfogo personale: “L’amministrazione Lombardi, nonostante il sottoscritto sia orfano, non ha esitato a buttarmi in mezzo a una strada. Mi appello al vostro buon cuore, chiunque di voi può avere bisogno di lavoretti”. Insomma, questi annunci sono veramente preoccupanti in un territorio già sofferente per la forte presenza di disoccupazione. Dopo un anno e mezzo i due operai sono stati messi sull’lastrico. Claudio è orfano di genitori, senza perciò nessuno che lo possa aiutare. Luciano è sposato, con diverse problematiche familiari e un fitto da pagare. Qualcuno dei nostri regnanti si è preso almeno lo scrupolo di controllare che la motivazione del licenziamento sia veramente l’arrivo della spazzatrice? Perché se così fosse, è veramente una scusa che non regge. La spazzatrice era già inserita nel capitolato d’appalto speciale come forma migliorativa di servizi; che poi non sia stata finora mai impiegata, questa è un’altra cosa. Nel frattempo il comune, cioè questa amministrazione catastrofica, ha pagato per un servizio non reso. Licenziati i due dipendenti, come per miracolo la spazzatrice entra in servizio, beninteso solo per qualche giorno e poi sparisce di nuovo. Una nuova presa per i fondelli da parte di questa ditta che opera senza un regolare contratto mai stilato e fa quello che gli pare, abolendo di fatto la raccolta dei rifiuti ingombranti impossibili da conferire. E intanto, l’unica cosa certa è che Claudio e Luciano sono stati licenziati per questo motivo. Nel frattempo la spazzatrice, piena di immondizia, poiché questa amministrazione è impossibilitata a scaricare i rifiuti speciali, è stata messa all’interno del parcheggio in attesa forse di qualche miracolo. Posto dove neanche potrebbe stare, poiché a norma del capitolato d’appalto i rifiuti non possono sostare nei mezzi. Nel mezzo di questa illegalità dilagante, ci chiediamo chi sia il santo protettore di questa amministrazione targata disastro Lombardi. Perché qualche santo deve pur averlo, visto che è l’unico caso in Italia in cui un comune, dopo la sesta bocciatura di un bilancio, non è stato sciolto. “Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole e più non dimandare”, direbbe Dante. Dai sindaco, soddisfa la curiosità di tutti: chi ti protegge così accanitamente?

10/04/2019 16:31:21   87.10.37.8 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato