Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Politica:

NON C'È PACE PER I MORTI, ENNESIMO FURTO AL CIMITERO. LA CONSIGLIERE COMUNALE CERCHIA NICCHIA?

Calvi Risorta: Non c'è pace per i morti, ennesimo furto al cimitero. La consigliere comunale Cerchia Nicchia?

Calvi Risorta: Videosorveglianza k.o., custode cimiteriale assente in alcune ore del giorno, il comune non rispetta l’orario di chiusura ma, solo di apertura. Ladri scatenati furti a raffica quotidiani al cimitero comunale di Calvi Risorta, non c’è pace. Alcune bande di malviventi che in particolare negli ultimi tre mesi sta prendendo di mira il camposanto. È tornata ad agire questa volta, in pieno giorno magari approfittano soprattutto della mancata presenza del custode che, dopo il pensionamento di Michele Zona, e diventata terra di nessuno, l’ultima dimora. Cancelli spalancati, come si può vedere dalle foto con tanto di data e orario, nonostante ci sia un ordine di servizio a firma del responsabile dell’ufficio tecnico ha interim il Comandante della Polizia Locale dr. Fabio Remino, che in effetti, prevede l’apertura dalle ore 08.00 alle ore 12,00 e riapertura dalle ore 15,00 alle ore 18.00. Invece, il comune ha pensato bene di lasciarlo aperto tutta la giornata violando l’ordinanda emanata, da loro stesso. In particolar modo lasciando la struttura cimiteriale incustodita per tutto il pomeriggio, incrementando sicuramente i furti nel cimitero, in questo modo. A questo punto la domanda nasce spontanea: Perché non interviene la consigliera comunale con delega al cimitero Anna Cerchia, per far rispettare prima l’ordinanza degli orari di chiusura e di apertura, e poi di far nominare un successore di Zona? Forse la consigliere comunale Cerchia, non è a conoscenza nemmeno che, in comune ci sono almeno quattro dipendenti che, potrebbero essere tranquillamente assegnati al compito mancante in base alla loro categoria di assunzione. Insomma, tutti nicchiano come sembra alla faccia della legalità, della trasparenza, e soprattutto della competenza. Ormai i raid nel cimitero sono vissuti come una vera e propria emergenza, dove però nessuno interviene. Da inizio anno sono decine le segnalazioni, mentre i danni per i proprietari delle cappelle e dei loculi ammontano a svariate migliaia di euro. Una situazione che reca un doppio danno ai cittadini: non solo il danno materiale nel vedere distrutto ho rubato quanto custodito nel cimitero, ma anche quello economico per poter sostituire o riparare quanto danneggiato dai ladri. Prima di concludere questo nostro articolo giornalistico vogliamo smentire alcuni richiami verbali che non ci appartengono, che rimandiamo al mittente. Questa mattina siamo stati richiamati che, il nostro giornale parla solo della vita politica del comune di Calvi Risorta, e non di altri fatti che accadano, in città. Siamo spiacenti dobbiamo smentire pubblicamente a questo osservatore pignolo ma, impreciso che noi facciamo informazione come prevede l’articolo 21 della Costituzione Italiana, e non patteggiamo per nessuno, ma solo per il bene del popolo. Siamo uomini liberi, e quindi possiamo raccontare al popolo la verità quella che altri pensano di nascondere dietro un dito. Detto quanto. I cittadini chiedono al Sindaco Giovanni Lombardi il tempestivo e necessario nomina del custode a tempo pieno, e non ha ore, magari utilizzando personale che, nemmeno potrebbe starci in base al progetto Regionale di assunzione, ma di essere impiegati nei giusti ruoli. Non è possibile il degrado abbandono e le tante azioni di minicriminalità di un’area dove riposa chi non ha più voce.


Š RIPRODUZIONE RISERVATA

07/08/2018 14:52:49   95.234.198.119 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato