Il Weblog online della città di Calvi Risorta
Politica:

L'ORGANO STRAORDINARIO DI LIQUIDAZIONE QUANTIFICA UFFICIALMENTE LA MASSA PASSIVA (DEBITI) DEL COMUNE DI CALVI RISORTA CON LA DELIBERA N.1 DEL 26.1.2018

Calvi Risorta: L'ORGANO STRAORDINARIO DI LIQUIDAZIONE QUANTIFICA UFFICIALMENTE LA MASSA PASSIVA (DEBITI) DEL COMUNE DI CALVI RISORTA CON LA DELIBERA N.1 DEL 26.1.2018

Calvi Risorta: Si sprecano parole circa argomenti populisti, ci si sbraccia per eventi le cui cause sono da ricercarsi ben prima dell’insediamento di questa Amministrazione (vedi questione 118), ma ci vorrebbe una grande onestà intellettuale per offrire un serio servizio di informazione alla cittadinanza. È, invece, doveroso riportare l’attenzione su un tema molto serio e che costituisce la causa della maggior parte delle difficoltà che riscontriamo nella risoluzione rapida delle problematiche del nostro Comune: il dissesto finanziario. 5,1 milioni di euro è l’ammontare dei debiti di questo Ente comunale, così come sancito con delibera del 26.01.18 dall’Organo Straordinario di Liquidazione, nominato dalla Presidenza della Repubblica che ha a lungo lavorato per ricostruire la massa passiva. Ebbene, i creditori vanterebbero un importo di 2,2 milioni di euro dall’Ente, contiamo oltre 1,1 milioni di euro di residui passivi e 1,6 milioni di euro di debiti fuori bilancio (il resto lo fanno le spese necessarie per l’O.s.l. che, per compiere il proprio lavoro, sta operando dal 2016)! Questi debiti compromettono in modo decisivo il corretto funzionamento della macchina amministrativa ora e, purtroppo, per il futuro; creando difficoltà nella gestione quotidiana delle problematiche che si presentano. Ci spiace anche dover ricordare quanto questa situazione debitoria era stata chiaramente segnalata da questo gruppo politico; oggi amministriamo questa città con al capo il sindaco Giovanni Lombardi, lo stesso non è avvenuto da parte delle altre forze che, esprimendo nelle loro compagini esponenti che negli anni scorsi hanno amministrato per più mandati il nostro Ente comunale, evidentemente non riuscivano ad ammettere che qualcosa non fosse stato ben gestito nelle scorse amministrazioni. Addirittura qualcuno riteneva non esistesse nemmeno 1 euro di questi 5,1 milioni di euro di debiti. Nessuno in questa Amministrazione ha mai gestito la cosa pubblica prima d’ora, motivo per cui non accettiamo la morale da nessuno! Provvederemo ulteriormente a portare avanti accertamenti che sanciscono l'entità del dissesto, il tutto prima di aderire alla procedura semplificata di liquidazione, limando eventuali punti di ingerenza che non siano dettagliati in maniera lineare ed esplicita. La cifra è abnorme e di certo nessuno ne può gioire, la nostra squadra amministrativa non fa, però, alcun passo indietro nelle responsabilità che si è assunta e lavora quotidianamente per affrontare questo ed altri problemi, cercando, allo stesso tempo, di programmare azioni per il futuro su più fronti. Agli altri speriamo la notizia non sfugga, speriamo si facciano qualche domanda in più e convoglino le loro forze per collaborare al bene della collettività, ora più che mai, abbandonando le strumentalizzazioni come unica azione politica, sempre che si rendano conto che i loro compagni di avventura, vecchi amministratori sono in parte responsabili della situazione attuale. Insomma, a questpo punto ci chiediamo chi ha causato tutto questo? Adesso ci vorrà solo un analisi debitoria più attenda per capire in quale direzione bisogna indirizzare le varie responsabilità gestionale della casa comunale. Speriamo che, gli ex sindaci potranno dimostare il contrario della commissione prefettizia.







31/01/2018 10:29:40   87.13.234.46 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale Legalità e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato