Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Politica:

CHI AMMINISTRERA’ IL COMUNE DI CALVI RISORTA DAL 12 GIUGNO 2017? ECCO IL NOSTRO PRONOSTICO

Calvi Risorta: CHI AMMINISTRERA’ IL COMUNE DI CALVI RISORTA DAL 12 GIUGNO 2017? ECCO IL NOSTRO PRONOSTICO

Calvi Risorta: Sono state settimane febbrili, quelle appena trascorse, per il nostro comune, durante le quali si sono susseguiti incontri, scontri e discussioni tra vecchi e nuovi protagonisti della politica calena, il tutto per mettere in piedi le tre liste civiche che si daranno battaglia, da qui al prossimo 11 giugno 2017, per eleggere il nuovo consiglio comunale, il nuovo Sindaco e la nuova squadra di governo del paese. Gli incontri hanno dato vita sia a separazioni politiche clamorose, come quelle che hanno visto protagonisti Giovanni Lombardi e Antonello Bonacci, sia ad alleanze altrettanto inimmaginabili dai più, come quelle tra lo stesso Bonacci ed il sindaco uscente, Giovanni Marrocco, che dal 2004 ad oggi si erano sempre politicamente contrapposti. Tutti però hanno trovato la sintesi finale, presentando nelle loro formazioni il giusto mix di amministratori navigati, giovani professionisti, studenti, lavoratori impiegati nel pubblico e nel privato, donne ed uomini. Le tre liste sono state ufficializzate il 12 maggio 2017, ed hanno confermato, quanto ai candidati, tutte le previsioni che questo sito aveva già pubblicato il giorno precedente. Forti di ciò abbiamo voluto fare un passo oltre e così, in una sorta di gioco semi-serio, proviamo oggi a fare una previsione su quella che potrebbe essere, nel caso di vittoria di una lista piuttosto che di un’altra, la composizione della giunta comunale che dovrà provare a risollevare, nei prossimi 5 anni, un paese alla deriva da ogni punto di vista, strutturale, organizzativo, amministrativo, finanziario, sociale ed urbano. Un degrado e uno sfascio che, a nostro parere, e lo abbiamo dimostrato con gli articoli degli ultimi mesi, è stato determinato molto più da questa lunghissima e deludente gestione commissariale piuttosto che dalle azioni od omissioni delle passate amministrazioni.

Per la ipotetica composizione di questa sorta di fanta-giunta, ci siamo basati su una serie di parametri, quali:

• il rispetto della parità di genere, che impone sostanzialmente la presenza di due uomini e due donne a comporre l’organo esecutivo;

• le performance elettorali, nelle precedenti consultazioni, di chi ha già amministrato o ha provato magari a farlo, ma senza successo;

• il grado di conoscenza (potremmo anche dire di popolarità o visibilità), da parte dei cittadini caleni, dei singoli candidati, nonché la ramificazione delle loro parentele, tenuto anche conto di incroci familiari tra candidati di liste diverse;

• l’assegnazione delle cariche, da parte del Sindaco, ai candidati più votati della propria lista.

Insomma, si tratta sì di un gioco, con tutti i propri limiti, ma basato su “parametri scientifici”, con un certo grado di attendibilità. Allo stesso modo proviamo ad ipotizzare, nel caso di vittoria di una lista, chi saranno i 4 candidati meno votati della stessa, che pertanto non siederanno nel consiglio comunale.

Iniziamo dalla lista dei “Democrati Caleni”, che vede candidato alla carica di primo cittadino Antonio Caparco, già Sindaco per 4 volte della nostra comunità. In caso di una sua vittoria, dovrebbe essere affiancato in giunta da Anita Bovenzi, che avrebbe anche chance di divenire il nuovo vice-sindaco, da Martucci Giuseppe, da Capuano Agostino e da Pitocchi Giuseppina o Mirella Zona a contendersi l’ultimo posto disponibile. I candidati esclusi potrebbero essere Tania Leva, Laura Marrandino, Annibale Izzo e De Biasio Claudio.

Nel caso di vittoria di “Orizzonte Comune” di Antonello Bonacci, invece, questi sarebbe di sicuro affiancato da Marrocco Giovanni come vice-sindaco, e gli assessori dovrebbero invece essere Nicola Elia, Maria Rosaria Russo e Vanda Natale. Per quanto riguarda i candidati non eletti alla carica di consigliere, questo sito vede come probabile l’esclusione di Luigi Marrapese, Nicola Polizzi ed Annalisa Allocca, mentre l’ultima “eliminazione” dovrebbe vedere un testa a testa tra Casto Bonacci e Pietro Valle.

Ed infine, con la vittoria di “Uniti per la rinascita calena” di Giovanni Lombardi, la giunta sarebbe composta da Antonio Capuano, probabile vice-sindaco, Giuliano Cipro, Rosy Caparco e Graziella Cipro. I candidati non eletti dovrebbero essere Antonio Salerno, Francesca Pelliccione, Antonio Bonacci e Rossana Delle Fave. Verificheremo, tra meno di un mese, se saremo stati profetici o meno.

13/05/2017 09:18:17   79.12.231.203 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato