Il Weblog online della città di Calvi Risorta
Politica: Amministrazive 2017

BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE

Calvi Risorta: BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE

Calvi Risorta: Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e farsi da parte e avere rispetto della città e dei cittadini. Urge una svolta sociale e culturale per Calvi Risorta, bisogna cambiare il modo con cui uomini e donne affrontano la politica, abbandonando logiche consortili e interessi privati, questo ha bisogno la nostra città, non dei comizi pre-elettorali quanto manca ancora un anno alle amministrative, il nepotismo, è degli affari illeciti nelle gare d’appalto, oppure suggeritori teatrali. Calvi Risorta, lo dice stesso la parola risorta, ecco, ci vuole chi veramente la farà risorgere, da un profondo coma economico-finanziario, e di una disorganizzazione gestionale che la vecchia politica ha creato, in tutti i campi comunali. Una cosa, e certa chi ha amministrato Calvi Risorta, negli anni passati ci fa credere che questa è una patologia cronica dalla quale non si guarisce. Poi ancora deve iniziare la campagna elettorale e già gli stessi si sono presentati improvvisamente come guaritori da loro stessi, con pubblici comizi come l’ex consigliere comunale Bonacci, che da una vita tenta la scalata però senza mai centrare l’obiettivo politico locale. Mentre, il gruppo politico retto da Giovanni Lombardi, dopo il divorzio con l’ex consigliere di opposizione Antonello Bonacci, fa da suggeritore teatrale al commissario prefettizio Umberto Campini, con manifesti pubblici dandogli le giuste dritte visto, che l’amministrazione prefettizia, come sembra non sia in grado di gestire a loro dire. Poi c’è l’ex sindaco Giovanni Marrocco, che ritiene di non aver nessuna responsabilità in merito al dissesto finanziario, e soprattutto negli appalti pubblici, i quali non hanno mai visto la luce di realizzazione, ma solo ricche parcelle per tecnici arrivati dalla lontana Marano. Infine, per quanto riguardo all’ex sindaco Antonio Caparco, invece fa scena muta in tutto questo e non commenta quanto gli viene accusato dalle altre forze politiche, questa forse e la strategia più interessante politicamente, sicuramente nessuno conoscerà mai il suo operato politico, e magari gli errori fatti. Facendo un’analisi però più approfondito, i politicanti di razza che hanno distrutto la speranza dei cittadini di Calvi Risorta, si sono di nuovo mascherati in questa prossima tornata elettorale, con nuovi vestiti cercano di confondersi in liste dove la maggior parte composta di persone perbene o magari alla loro prima esperienza. Pronti a regnare ancora per continuare ad alimentarsi di un potere difficile da lasciare, visto che qualcuno lo detiene dai tempi delle segreterie locali della Democrazia Cristiana, parliamo di politici arrugginiti proprio, però qualche candidato a sindaco, pensa che anche loro possono essere il nuovo oggi. Insomma, basta con i professionisti della politica, con i voltagabbana e gli scalda poltrone. La parola deve tornare alla gente, che attraverso il voto, alle prossime elezioni amministrative che si terranno probabilmente il prossimo Sabato e Domenica 4/5 Giugno 2017, a Calvi Risorta, dovranno cambiare la storia politica, dando il passo a chi veramente vuole bene a Calvi Risorta, e che non abbiano interessi personali. Una cosa molto importante che ha bisogno la politica a Calvi Risorta, far avvicinare i giovani alla politica affinché insieme si possono cambiare i vecchi metodi della gestione del potere spalancando le porte della casa comunale per rendere il consiglio comunale un luogo di tutti dove ci si confronta per decidere insieme le scelte per il bene comune. Quindi partecipazione, dialogo e trasparenza sono i valori cardini di una azione politica di servizio per affrontare le problematiche locali più pressanti come lo sviluppo e l’occupazione, questo ha bisogno Calvi Risorta.



22/10/2016 12:46:38   87.13.234.179 - Vito Taffuri

Stampa articolo

Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato