Cronaca:
Calvi Risorta: Calvi Vecchia, camion colpito da un grosso ramo: camionista salvo per miracolo

CALVI VECCHIA, CAMION COLPITO DA UN GROSSO RAMO: CAMIONISTA SALVO PER MIRACOLO

Calvi Risorta: Intorno alle ore 12:00 di ieri sulla via Casilina viene colpito in pieno una bisarca da un ramo che sporgeva sulla statale, sfondando così il parabrezza di una delle cabine dei furgoni trasportati sulla bisarca. L'autista rimane miracolosamente illeso. Il fatto è accaduto lungo la S. S. Casilina nei pressi del castello aragonese di Calvi Vecchia, dove ormai da tempo un albero di fico era cresciuto a dismisura, occupando parte della carreggiata in direzione Calvi Risorta, molto pericoloso per il traffico ma soprattutto pericoloso per i mezzi di trasporto molto pesanti. Come si può notare dalla foto l'albero aveva una forma molto pericolosa soprattutto per i mezzi di trasporto che superano una certa altezza tipo bisarca. Il 39enne M.L. genovese mentre trasportava questi furgoni per alcune concessionarie della provincia di Caserta è riuscito a fermarsi tempisticamente evitando il peggio. Per fortuna questo ramo ha colpito solo uno dei furgoni trasportati sulla parte superiore della bisarca, danneggiando il mezzo ancora non immatricolato per svariati euro. Eppure questo episodio di questa bisarca, dovrebbe essere per il comune di Calvi Risorta un motivo a provvedere alla potatura di questo albero, mettendo così in sicurezza i cittadini che percorrono questa via, un'area non di loro proprietà ma data in concessione ad in comodato d'uso dalla curia di Teano-Calvi, per un periodo di oltre venti anni dove avrebbero dovuto curare l'area verde, e anche gli alberi che crescendo pericolosamente si affacciavano sulla statale Casilina. Prima emanano le ordinanze n° 42 del 11 luglio 2019 con oggetto: Taglio e/o potatura piantagioni e siepi, pulizia terreni incolti in stato di degrado e abbandono e poi non le fanno eseguire, anche sulle strutture comunali. Oggi chi dovrebbe verbalizzare d'ufficio il comune di Calvi Risorta è la curia di Teano Calvi? Per il momento l'albero di fico continua a restare lì e nessuno interviene alla potatura e la messa insicurezza, su una statale che, collega anche l'autostrada del sole, e tante altre importanti arterie.

12/08/2019 17:54:56   79.37.25.7 - Vito Taffuri