Attualità:
Calvi Risorta: RACCOLTA DIFFERENZIATA NON FUNZIONA A CALVI RISORTA, SCATTANO I CONTROLLI DEI CASCHI BIANCHI

RACCOLTA DIFFERENZIATA NON FUNZIONA A CALVI RISORTA, SCATTANO I CONTROLLI DEI CASCHI BIANCHI

Calvi Risorta: Sacchetti in plastica di colore diverso rappresentano l’elemento fondamentale a disposizione dei cittadini per realizzare una corretta raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti. Ma quando i sacchetti vengono a mancare si realizza una delle precondizioni per il fallimento della raccolta differenziata. È quanto sta accadendo a Calvi Risorta. La distribuzione dei sacchetti e stata interrotta per oltre quattro mesi senza un motivo ben preciso, solo da qualche settimana e stata ripresa ma, ormai il danno e fatto, come sembra. Il cittadino che si reca al comune per ritirare il kit di buste per la differenziata o sono terminate, oppure non bastano per tutti. Addirittura alcuni cittadini che pagano regolarmente la tassa sui rifiuti, nemmeno sono riportati nell’elenco diritto al ritiro kit buste, perché gli elenchi sono troppo vecchi e non aggiornati ai tempi di oggi. I cittadini non possono che essere disorientati, confusi e scoraggiati da tutta questa sciatteria nella gestione della raccolta differenziata. Una confusione che può favorire l’idea perniciosa che sia inutile differenziare, tanto i rifiuti finiranno comunque nel cumulo dell’indifferenziata. Sicuramente i cittadini differenziano male e solo perché c’è la mancata distribuzione del kit buste, che delle volte viene sospesa per molto tempo. Poi c’è da dire anche che vi e una altra piccola parte di cittadini che, invece non hanno capito proprio come funziona la differenziata e quindi mischia tutto senza rispettare alcuna regola della raccolta differenziata. Come sembra mancano i controlli da parte della polizia municipale, i quali importanti è fondamentali, che da tempo non effettuano le ispezioni ai sacchetti, per mancanza di risorse umane. Come sembra il comune di Calvi Risorta, non ha i mezzi di contrasto, quindi hanno le mani legate, per il momento. Il primo cittadino Giovanni Rosario Lombardi, fa sapere con un comunicato stampa, che a stretto giro scatteranno controlli più serrati, anche nei confronti della ditta appaltatrice.


(Foto di repertorio)

21/05/2018 13:27:25   95.245.225.1 - Vito Taffuri