Politica: Rifiuti
Calvi Risorta: L’AGRO CALENO AGGREDITO DAGLI INCIVILI, RIFIUTI OVUNQUE

L’AGRO CALENO AGGREDITO DAGLI INCIVILI, RIFIUTI OVUNQUE

Calvi Risorta: E' sempre più emergenza ambientale nell'area archeologica di Calvi Risorta. Aumentano giorno dopo giorno le strade dove gli incivili di turno abbandonano il materiale killer, incuranti dei pericoli arrecati alla salute pubblica. Il copione è il solito. Fatti i lavori in casa, anziché rivolgersi ad un'azienda specializzata per lo smaltimento dell'eternit, si preferisce ricorrere al fai da te o a chi dello sversamento illecito dell'amianto ne ha fatto un mestiere. L'ultimo ritrovamento, appena ieri, in località San Casto, a pochi metri dalla statale casilina. Come si può notare chiaramente dalle foto scattate dalla redazione di www.calvirisortanews.it, purtroppo queste zone essendo a confine con altri comuni, sono prese d’assalto giornalmente, sia per depositare i classici sacchetti dei rifiuti giornalieri che, per l’abbandono di rifiuti pericolosi. Come sembra si spendono migliaia di euro in bonifiche e non in prevenzione questo problema non viene mai risolto del tutto. Per il momento la video sorveglianza, tanto pubblicizzata dalla attuale amministrazione civica retta da Antonio Caparco, come sembra non serve a nulla come mezzo di prevenzione visto, che l’area e dotato di un secondo ingresso incontrollato. Eppure basterebbe installare una altra telecamera sul lato nord sul secondo ingresso per beccare i responsabili degli scarichi illegali. Il comune invece di ampliare l’impianto di video sorveglianza nel corso dell’installazione della realizzazione del progetto, l’ingegnere capo Sergio Santillo, ha pensato bene di restituire una parte dei fondi stanziati dal Ministero degli Interni. Quindi quella parte di cittadini incivili a Calvi Risorta, hanno campo libero, sono intoccabili.

28/11/2013 22:11:49   95.247.5.42 - Vito Taffuri