Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Politica:

QUATTRO AMICI AL BAR TUTTI PRONTI PER DIFENDERE IL PAESE DALLA PANDEMIA, TUTTI GENEROSI.

Calvi Risorta: QUATTRO AMICI AL BAR TUTTI PRONTI PER DIFENDERE IL PAESE DALLA PANDEMIA, TUTTI GENEROSI.

Calvi Risorta: Il sindaco Lombardi se ne frega del protocollo operativo e si dedica con quattro volontari all’assistenza domiciliare. Generoso è generoso, il nostro sindaco Giovanni Lombardi, dottore emerito, che ignorando completamente il protocollo vigente nella Regione Campania, preso dall’ansia di assistere i malati, ha costituito un gruppo di volontari per l’assistenza sanitaria domiciliare Covid – 19, impiegando soprattutto dipendenti di diverse direzioni sanitarie della Campania, quei pochi che hanno risposto al suo appello angosciato. Generoso dicevamo, ma anche un tantino improvvido, specie quando avrebbe dovuto chiudere per tempo il Parco Caleno e le varie movide che quest’estate hanno imperversato su Calvi e che solo noi di Calvirisortanews segnalavamo ogni giorno. I risultati sono sotto gli occhi di tutti e Calvi risulta oggi tra le cittadine più colpite dal virus. Sarà forse la cattiva coscienza che ha spinto il giovane dottore a cercare di limitare i danni di questo virus, danni di cui si ritiene in qualche misura responsabile? Ma se c’è un protocollo regionale, non dovrebbe essere rispettato? Capiamo la buona volontà e la voglia di fare del giovin dottore, dipendente del Monaldi di Napoli con la specializzazione di rianimatore, ma qualsiasi iniziativa intrapresa in questo campo è totalmente abusiva, a cominciare dallo girare per il paese senza un motivo comprovato. Altra cosa difficile da giustificare è quella riguardante gli operatori sanitari che si sono offerti volontari, ma che quasi sicuramente per svolgere quel ruolo non hanno chiesto preventivamente autorizzazione alla propria direzione sanitaria di appartenenza. Insomma, un’altra iniziativa peregrina messa in campo da parte del sindaco di Calvi Risorta, più propenso a questi atti eclatanti che mirano a ottenere tanti like su Facebook, piuttosto che a operare seriamente in una cittadina che sta portando velocemente allo sfascio, ben più di quanto abbia precedentemente fatto il Commissario di Governo, tra l’altro insediato proprio su ricorso suo e di un altro assessore. Ci mancavano solo i volontari abusivi e ora possiamo dire di aver visto veramente tutto per mano di questa amministrazione catastrofica.

21/11/2020 22:29:45   79.41.55.230 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato