Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Politica:

VERGOGNOSO A CALVI RISORTA: UN APPARTAMENTO COMUNALE IN VIA MAZZINI TRASFORMATO IN DISCARICA PROPRIO A DUE PASSI DAL CENTRO, LE ISTITUZIONI LOCALI SONO ASSENTI

Calvi Risorta: Vergognoso a Calvi Risorta: Un appartamento comunale in Via Mazzini trasformato in discarica proprio a due passi dal centro, le istituzioni locali sono assenti

Calvi Risorta: È proprio vero che, molte volte, l’indifferenza è uno dei mali peggiori da combattere, specialmente per quanto riguarda quei contesti che rappresenterebbero l’ordinaria amministrazione e che, invece, finiscono di diventare delle cicatrici sul volto della città, oltre la strafottenza politica degli ultimi dieci anni di amministrazioni e non avendo rispetto verso i cittadini. È il caso, ad esempio, della vera e propria discarica che si è venuta a creare all’interno di un appartamento di proprietà del comune di Calvi Risorta, in Via Mazzini della frazione di Zuni, di Calvi Risorta, dopo che venne distrutto dalle fiamme, da un incendio causato dal mal funzionamento della caldaia. Da allora e rimasto cosi, nessuno ha provveduto alla bonifica o ripristino dell’appartamento lasciandolo abbandonato, e facendo trasformare l’appartamento in una discarica vera e propria. Qui continuano ad accumularsi, nell’indifferenza generale, materiali di ogni genere una piccola montagna che cresce ogni giorno che passa soprattutto all’esterno dell’area verde dell’appartamento comunale. Questo schiaffo alla decenza e al decoro di Calvi Risorta, si consuma, come un delitto perfetto, nella sua particolare posizione proprio al centro della cittadina calena, e a pochi passi dalle scuole medie. Poiché, anche per via della sua ubicazione, questa discarica non può non essere vista, quindi cosa impedisce all’amministrazione comunale attuale retta dal sindaco dr. Giovanni Lombardi di intervenire, e garantire il ripristino del decoro e della legalità, visto, che si parla di allarme sanitario in quando nei pressi ci abitano altre famiglie anche con bambini piccoli, con patologie incompatibili alla presenza di discariche. Cosa aspettano ad agire? Adesso tocca all’amministrazione Lombardi, crede forse che, oramai, la gente si sia abituata alla vista di uno scempio come questo? Se è così, si sbagliano di grosso anche loro visto, che questo scempio qualcuno lo deve risolvere. Non ci si abitua mai a vedere il proprio territorio trattato senza ritegno e rispetto. Se è subentrata la rassegnazione, questo lo si deve soltanto all’inerzia e all’inadeguatezza alla quale, da anni, ci hanno abituato, i nostri sindici con promesse da marinaio. Eppure i mezzi ci sono adesso tocca all’amministrazione civica retta dal primo cittadino Giovanni Lombardi ad agire subito, visto l’entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Sud (Legge 3 agosto 2017, n. 123), dà il via alla creazione della banca dati degli immobili comunali abbandonati del Mezzogiorno, uno strumento che ne permetterà il recupero e la valorizzazione mediante l’affidamento a giovani imprenditori ed enti no-profit. I Comuni delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia Sicilia e Sardegna sono chiamati ad eseguire, entro la fine del 2017, la ricognizione complessiva degli immobili in stato di abbandono presenti sul territorio. Speriamo che possono in ogni caso, riprendere le proprietà abbandonate comunale a Calvi, e che il Sindaco Lombardi cancelli la storia della vecchia politica che, oggi ci ha fatto trovare in questo stato di abbandono e di vergogna con i rifiuti sotto il naso.

13/03/2018 14:06:34   80.180.149.107 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato