Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
AttualitĂ :

CADRĂ€ SULLA TERRA LUNGO ATTESA

Firenze : CadrĂ  sulla terra lungo attesa

Firenze : Un proiettile di otto tonnellate e mezzo colpirà la Terra tra pochi mesi. Non si tratta della trama di un film di fantascienza, ma dell’avvicinarsi di Tiangong-1 o «Palazzo celeste», la stazione spaziale cinese lanciata nel 2011 e descritta come un «potente simbolo politico» di Pechino,che «ha accelerato la sua discesa senza controllo verso la Terra e si prevede che si schianterà al suolo entro pochi mesi». A dare la notizia il Guardian, che ricorda come la stazione spaziale sia stata utilizzata per le missioni con e senza equipaggio e abbia anche ospitato la prima astronauta donna cinese, Liu Yang, nel 201 (la prima taikonauta). Poi, qualcosa ha cominciato ad andare storto. Fuori controllo dal 2016 «Nel 2016, dopo mesi di indiscrezioni, i funzionari cinesi hanno confermato di aver perso il controllo della stazione spaziale», aggiungendo che questa sarebbe «precipitata sulla Terra nel 2017 o nel 2018». L’agenzia spaziale cinese ha informato l’Onu che si aspetta che Tiangong-1 impatti sul suolo tra ottobre 2017 e aprile 2018. Nelle ultime settimane «si è immersa in un raggio più denso dell’atmosfera terrestre e ha cominciato a cadere più velocemente. Ora che il suo perigeo (il punto più vicino alla Terra nell’orbita descritta dalla stazione) è sotto i 300 chilometri, ed è in un’atmosfera più densa, il tasso di decadimento sta aumentando», ha detto Jonathan McDowell, astrofisico di Harvard, appassionato dell’industria spaziale. «Mi aspetto che precipiterà tra qualche mese alla fine del 2017 o all’inizio del 2018». «Niente panico» La stazione sta accelerando la sua corsa verso strati più densi dell’atmosfera, e alcune sue parti pesanti anche 100 chilogrammi potrebbero superare indenni lo «scudo» che avvolge la Terra, schiantandosi sulla superficie. Attenzione però, la possibilità che qualcuno venga colpito dai frammenti è considerata remota: fino a 6-7 ore dallo schianto non sarà possibile prevedere quando, e quindi nemmeno dove, impatteranno i resti del «Palazzo del paradiso cinese». Già nel 1991 la base sovietica da 20 tonnellate Salyut 7 si schiantò sopra l’Argentina, mentre era ancora collegata a un’altra stazione spaziale dello stesso peso. Nel 1979, i frammenti del ben più ingombrante Skylab della Nasa (77 tonnellate) finirono poco fuori Perth, in Australia.

17/10/2017 14:56:38   95.252.112.47 - www.corrieredellasera.it

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato