Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Cronaca:

UN 38ENNE AVEVA ATTIRATO IN UNA ATROCE TRAPPOLA IL RIVALE, OPERAZIONE DIRETTA DAL CAPITANO VINCENZO IZZO DI ORIGINI DI CALVI RISORTA

Calvi Risorta- Nola : Un 38enne aveva attirato in una atroce trappola il rivale, operazione diretta dal capitano Vincenzo Izzo di origini di Calvi Risorta

Calvi Risorta- Nola : Erano amanti ma lui la voleva tutta per sé. Stanco di vedere la donna con suo marito aveva deciso di farlo fuori, di eliminarlo dopo avergli teso una trappola per farlo arrivare in un luogo scelto per ammazzarlo con la complicità di un amico. Giuseppe Napolitano, 38 anni di Saviano, aveva organizzato tutto: telefonate alla vittima, un giovane ucraino di 26 anni residente a Nola, cambio di auto, scelta dell'amico dall'indole violenta e dalla coscienza senza scrupoli per portare a termine la missione di morte, individuazione del luogo dell'omicidio, una stradina di campagna nei pressi di un complesso sportivo di via Taranto a Nola, tipo di armi con le quali massacrare il rivale in amore. Nella sua mente un delitto perfetto, insomma, che invece é diventato imperfetto per via di una scia di tracce lasciate senza accorgersene e sopratuttto perché il giovane ucraino, pur avendo ricevuto 27 coltellate ed una raffica di bastonate, é riuscito a sopravvivere ed a confermare ai carabinieri la pista che li aveva già portati all'autore del feroce raid. Ieri la chiusura del cerchio con l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Nola a carico di Giuseppe Napolitano e del suo complice, un uomo di Poggiomarino con precedenti penali per altre azioni violente. Ad eseguire la misura sono stati i carabinieri del nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Nola diretti dal capitano Vincenzo Izzo, di origini di Calvi Risorta. Le manette sono scattate dopo una certosina attività di indagine coordinata dalla procura di Nola diretta dalla reggente Stefania Castaldi e condotta dai carabinieri del capitano Izzo. Ad incastrare Napolitano, come autore del tentato omicidio commesso nel mese di luglio delle scorso anno, anche una serie di intercettazioni telefoniche ed ambientali oltre che la lettura dei dati dell'impianto satellitare installato sull'auto dell'aggressore e l'esame minuzioso delle immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza installate nei pressi del luogo dello spietato agguato.

27/04/2017 14:25:27   79.44.23.126 - Comunicato Stampa

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato