Il Weblog online della citt di Calvi Risorta
Politica: Amministrazione Civica

“ADESSO BASTA, SBOTTA NICOLA CIPRO, QUESTA GIUNTA HA PASSATO IL SEGNO”

Calvi Risorta: “ADESSO BASTA, SBOTTA NICOLA CIPRO, QUESTA GIUNTA HA PASSATO IL SEGNO”

Calvi Risorta:
Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta del consigliere di Maggioranza Nicola Cipro, defenestrato. E’ un Nicola Cipro veramente infuriato quello che incontriamo all’indomani di un ulteriore incontro con un suo elettore che gli riferisce che, a detta del sindaco e della sua giunta, tutto quello che non va a Calvi è colpa dei due dissidenti, Marrocco e Cipro.

“Invece di inventarsi queste storie a copertura della loro assoluta incapacità amministrativa, inizia, perché questi signori non pensano a mandare avanti un paese che è allo sfascio? Se un permesso a costruire non viene rilasciato la colpa è di Cipro, se una lottizzazione non va avanti la colpa è di Cipro. E’ ora di finirla. Anche perché alcune lottizzazioni vanno avanti e come! C’è n’è una per cui il responsabile dell’ufficio tecnico ha creduto opportuno revocare addirittura la licenza edilizia e il Tar gli ha dato ragione.

Invece di emettere eventuali provvedimenti in merito, rilascia una nuova licenza, o per lo meno così si dice, e i lavori proseguono alacremente. Ce n’è un’altra di licenza (sospesa parecchi mesi fa) (non si conoscono i provvedimenti in merito adottati) per palesi irregolarità edilizie riscontrate dallo stesso tecnico dell’ufficio comunale, anche in questo caso la colpa è di Cipro.

“Capiamo lo sfogo, ma possibile che niente funzioni all’ufficio tecnico?”
“Senta, aggiunge sorridendo, mettiamo un velo pietoso sullo stato dell’ufficio. A luglio, agosto, settembre e dicembre abbiamo chiesto allo stesso alcuni chiarimenti su una denuncia presentata in maniera anonima, ma assai circostanziata, nei confronti di un ingegnere molto vicino alla maggioranza, denuncia che andava sicuramente approfondita vista la gravità delle affermazioni e questo anche nell’interesse dello stesso ufficio tecnico.

Lo sa cosa ci ha risposto il cugino del sindaco? “…faccio rilevare che trattasi di scritti anonimi (sic!)”. E poi continua imperterrito:” Allo stato non è risultato possibile al sottoscritto procedere a specifico accertamento sui presunti abusi indicati in detti scritti a causa della situazione di estrema difficoltà in cui versa questo ufficio per gli eccessivi carichi di lavoro.” Specifichiamo solo che la prima nostra lettera reca la data del 26 luglio 2010. Accidenti che carico di lavoro!

Peccato però che altri scritti anonimi non hanno impedito allo stesso soggetto di procedere velocemente e duramente nei confronti di un abuso, segnalato anch’esso anonimamente. “Però tra poco sarà costretto a togliere i dossi!” suggeriamo. “Anche su questo argomento il sindaco si è rilevato per quello che è. Un altro, al suo posto, avrebbe già provveduto ad adeguarsi al parere dato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti datato 2 febbraio 2011, nel quale riferiva testualmente: di provvedere a rimuovere tutti i dossi rallentatori di velocità e relativa segnaletica verticale, collocati sulle strade sopra citate, in quanto, ai sensi dell’art.179 comma 5 ne è vietato l’impiego sulle strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per servizi di soccorso o di pronto intervento (ASL, Pronto Intervento, Sede dei Carabinieri, Sede della Polizia Municipale) Lui no. Lui ha chiesto un incontro al Ministero, forse per vedere in faccia chi ha osato contrapporsi ai suoi voleri .Concludendo Spero solo che non mi viene data la colpa anche per il terremoto in Giappone

15/03/2011 22.26.34   95.252.254.50 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
IL COMUNE DI CALVI RISORTA SI AVVIA VERSO IL DISSESTO FINANZIARIO, SONO PIU’ I CREDITORI CHE LE DITTE LIGUIDATE
Mentre dall’opposizione arrivano attacchi infondati, la fasc
CALVI COME GOMORRA, IL GOVERNO MARROCCO MINACCIATO DA UNA «SCHEDA BALLERINA».
«È mai possibile che io debba avere tutti questi problemi, t
CHIARIMENTI SULLE MODALITA’ DI FUNZIONAMENTO DELLA PIATTAFORMA ECOLOGICA IN FASE DI REALIZZAZIONE PRESSO L’AREA PIP DI CALVI RISORTA
Proseguono i lavori per la costruzione di un’isola ecologica
Si dimette il consigliere Caranci, subentra Marrapese
Cambio in consiglio comunale a Calvi Risorta. La consigliera
Parcheggi selvaggi, a Calvi Risorta scatta la linea dura del sindaco Marrocco
Tolleranza zero nei confronti della "sosta selvaggia" in cen
IL SINDACO MARROCCO CHIEDE LA SOSPENSIONE DELLA PROCEDURA AIA AVVIATA DALLA REGIONE CAMPANIA A FAVORE DI IAVAZZI AMBIENTE SCARL
E’ di alcuni giorni fa la missiva, corredata da idonea docum
INAUGURATI I LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI UN’ISOLA ECOLOGICA NEL COMUNE DI CALVI RISORTA
Partono ufficialmente i lavori per la “Costruzione delle in
Il sindaco di Calvi Risorta rinuncia allo stipendio per far riaprire la città
Il sindaco rinuncia all'indennità, e grazie ai soldi risparm
MARROCCO SMENTISCE FATTORE, SI RACCONTANO SOLO FROTTOLE IN CITTA’
Abbiamo raggiunto telefonicamente il Sindaco di Calvi Risort
CHIUSA LA CAVA FABRESSA, MARROCCO FA UNA POLITICA SANA
Appena dopo le 11,00 di ieri mattina la Polizia Locale congi
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato