Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
Eventi: Premio LegalitĂ  2015

PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.

Sparanise: PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.

Sparanise: Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione alla sesta edizione del Premio Nazionale Legalità e Sicurezza. La sala convegni del complesso “Padre Semeria” di Sparanise era praticamente piena in ogni ordine di posto e, a metà della manifestazione, gli organizzatori sono stati costretti a dar ordine di tenere aperte tutte le porte per consentire anche al pubblico rimasto in piedi all’esterno di assistere alla kermesse che, come da cinque anni a questa parte, riunisce i grandi nomi sotto la stesso simbolo dell’Impegno Civile. Ancora una volta, quindi, il Premio Nazionale Legalità e Sicurezza Pubblica in Campania, sotto la sapiente regia di Vito Taffuri, riesce a portare nell’Agro caleno personalità di mondi diversi: giornalisti, esponenti delle forze dell’ordine, rappresentanti istituzionali. L’edizione di quest’anno, come preannunciato dagli organizzatori, ha seguito un filo che porta fino alla discarica ritrovata nell’area ex Pozzi. Nel centro Padre Semeria di Sparanise, tra i premiati, c’erano infatti tutti gli uomini che hanno contributo a portare finalmente al centro dell’attenzione uno scempio di enormi dimensioni che probabilmente sta già da anni pregiudicando la salute pubblica. Dal Comandante della Forestale di Calvi Risorta, Vincenzo Gatta, al Generale Sergio Costa, comandante regionale Napoli Caserta Corpo Forestale, al giornalista e scrittore Salvatore Minieri e all’inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete; tutti hanno dato un significativo contributo alla causa, ognuno per il suo ruolo e le sue competenze. Un premio meritato in attesa che arrivi la politica. Un po’ come nell’opera teatrale di Samuel Beckett, “Aspettando Godot”, difatti, amministratori e rappresentanti dei partiti, dopo lo scetticismo iniziale – condito da un bel po’ di insano e inspiegabile negazionismo – si sono eclissati sulla questione discarica. Non a caso, Minieri, nella veste di presentatore, ha commentato amaramente il disinteresse delle locali istituzioni. Al Premio l’unico amministratore “caleno” presente è stato l’ormai ex sindaco di Sparanise, Antonio Merola.Quest’ultimo ha fatto gli onori di casa, riportando alcune notizie storiche che hanno stupito i presenti. Alla cerimonia – per la quale alle 19.30 andrà in onda un servizio all’interno del TgR Campania – ha presenziato anche la dottoressa Stella Fracassi, neo commissario del Comune sparanisano. Questo l’elenco dei premiati: il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Ispettore Capo Ammiraglio Felicio Angrisano; il Gen. B. Guido Mario Geremia Capo di Stato Maggiore della Guardia di Finanza Regione Lombardia; il Direttore dello stabilimento Militare Pirotecnico di Capua Colonnello Carlo Comune; il Maggiore Marco Ciervo comandante Nucleo Ecologico Ambientale di Caserta; Il Capitano Giovanni De Risi del Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Caserta; Il Comandate Alfa del gruppo d’intervento speciale (GIS) dell’Arma dei Carabinieri, che intervenuto con il mefisto, quindi a viso coperto; Il Ten. Malgieri Mennato del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri; il Maresciallo Massimo Petrosino comandante della stazione carabinieri di Calvi Risorta; Il Maresciallo Ordinario Luigi Carusone della Procura della Repubblica Napoli Nord; Il Luogotenente Giuseppe Clemente ex comandante della stazione carabinieri di Sparanise; Il Vice Sovrintendente Vincenzo Gatta comandante della stazione del corpo forestale dello stato di Calvi Risorta; l’ispettore Capo Giuliano Venturino del commissariato P.S. di Sampierdarena corigliano; Il Vice Sovraintendente Romualdo Stango della Polizia di Stato; Il Vice Brigadiere Alfredo Allocca della compagnia carabinieri di Venafro (IS); Vittima del dovere l’Assistente della Polizia di Stato Giuseppe Iacovone; Alfonso Farina del Ministero della Giustizia. Adesso passiamo ai ringraziamenti. Si ringrazia all’unico sponsor la tipografia grafiche cales con sede a Calvi Risorta, alla presentatrice l’Avvocato Teresa Formato, al giornalista e scrittore Salvatore Minieri, al comando Stazione Carabinieri di Sparanise, al Comando Polizia Municipale di Sparanise, che hanno garantito il servizio di viabilità e di sicurezza della cerimonia, si ringrazia ancora l’Associazione della Protezione Civile della città di Sparanise, quale efficientissima capeggiata da Oripide Maiorano, si ringrazia la scuola ISS Marconi di Vairano Scalo capeggiata dal Preside Ignazio Del Vecchio che ha provveduto al buffet, si ringrazia al Maestro Silvestro Ventriglia di Calvi Risorta, che eseguiva con la tromba l'Inno Nazionale, si ringraziano tutte le Autorità Civili e Militari intervenute, si ringraziano le scuole di Sparanise vincitrice del concorso poesie sulla legalità. Infine, si ringrazia anche chi e stato invitato e che non ha ritenuto di partecipare per una propria scelta.

27/09/2015 20:58:44   151.22.253.12 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato