Il Weblog online della citt di Calvi Risorta
Cronaca:

COME PUÒ UN’ASSOCIAZIONE NO PROFIT PAGARE 400 EURO DI TARI, CON SOLO 80 MQ? COME PUÒ INVECE UNA COOPERATIVA PROFIT PAGARE INVECE SOLO 700 EURO SU UNA SUPERFICE DI 1200MQ?

Calvi Risorta: Come può un’associazione No Profit pagare 400 euro di TARI, con solo 80 mq? Come può invece una cooperativa Profit pagare invece solo 700 euro su una superfice di 1200mq?

Calvi Risorta: È da 9 anni che liberiamo il nostro tempo per lasciare un segno su un territorio che non accetta facilmente di cambiare ed è da 9 anni che questo impegno viene ostacolato da imposte e tasse che un’associazione di volontariato non dovrebbe pagare. Sia chiaro, fin dall’inizio abbiamo messo in conto che l’attivismo sociale non sarebbe stato facile, ma si resta comunque basiti quando a scontrarsi con l’associazionismo è l’assenza di un sostegno costante da parte di chi amministra i nostri territori. Nella foto in allegato vi mostriamo le bollette TARI ricevute negli ultimi 3 anni che, unite a quelle degli anni precedenti, comportano una spesa per la nostra piccola sede associativa di oltre 3.000 €: soldi che avremmo potuto investire in attività culturali e sociali, e che invece finiscono per foraggiare un servizio di raccolta che spesso funziona a singhiozzo. È assolutamente illogico che un’associazione no-profit debba pagare tariffe tanto elevate; la nostra sede sociale è adibita a BIBLIOTECA, l’unica biblioteca pubblica sul territorio caleno, con un ruolo culturale e sociale rilevante. Questo nostro sfogo non vuole essere un attacco verso una specifica compagine amministrativa perché, appunto, sono nove anni che viviamo questa situazione e ogni volta abbiamo palesato questo problema a diversi interlocutori politici. La nostra è una richiesta di aiuto con cui, ancora una volta, chiediamo che si scelga la strada politica del sostegno al volontariato e all’associazionismo, iniziando dall’accelerazione della nascita di un Albo delle Associazioni che preveda la riduzione delle imposte locali per chi fa attivismo sociale. Due anni fa, fu la popolazione calena ad aiutarci con un evento di autofinanziamento con cui avviammo il recupero della villetta di Visciano, fino a quel momento totalmente abbandonata. Quest’anno abbiamo idea di ripetere un’esperienza simile, con formule nuove ma sempre la stessa convinzione: chi lavora da anni per promuovere il territorio, difendendolo da sversamenti abusivi e diffondendo la cultura del riciclo attivo, non può morire per una tassa sui rifiuti! - Dopo aver letto l’articolo giornalistico pubblicato dall’associazione 80 metri quadrati, che si lamentavano di una tassa sui rifiuti urbani troppo elevata per pochi metri quadrati, abbiamo voluto unirci noi della redazione di www.calvirisortanews.it diretta da Vito Taffuri che ha scoperto e ha portato alla luce e all’attenzione della Polizia locale diretta dal commissario dr. Fabio Remino, fatti molto gravi che riguardano altre strutture locale. A Calvi Risorta, invece c’è un'altra realtà: quella del centro di accoglienza immigrati dove i gestori della cooperativa “La Rugiada”, versano al comune di Calvi Risorta circa 700 euro all’anno di Tari per uno stabile composto in dieci appartamenti di 120mq cadauno, per un totale di 1200mq. Insomma, una cazzata difronte a quello che dovrebbe essere versato realmente, e invece non viene versato. Nessuno interviene (nemmeno le istituzioni preposte al controllo). Questa è Calvi Risorta. Quindi non lamentatevi cari amici di 80 metri quadrati, mentre voi siete un’associazione senza scopo di lucro che, a questa città avete dato e date tanto con tante belle iniziative dovete andare a fare l’elemosina a chi vi aiuta con i contributi spontanei, per pagarvi la tassa sui rifiuti, e pagando più di quattrocento euro per solo 80 mq, come dalle bollette dai voi pubblicate. Mentre invece, la cooperativa “La Rugiada” usufruisce del contributo dello Stato, e non versa quello che dovrebbe al comune di Calvi Risorta, quindi ha più previlegi. Speriamo che alcune posizioni verranno regolarizzate, e chi dovrebbe ispezionare e accertare lo faccia presto-.

22/05/2018 16:56:16   87.13.163.77 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale Legalità e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato