Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
AttualitĂ :

PROPOSTE DEI CONSIGLIERI GIOVANNI MARROCCO E MARIA ROSARIA CAPASSO

Calvi Risorta: PROPOSTE DEI CONSIGLIERI GIOVANNI MARROCCO E MARIA ROSARIA CAPASSO

Calvi Risorta: La curva dei contagi da COVID-19, a Calvi Risorta, tende ormai ad un incremento esponenziale e vi sono interi gruppi familiari positivi e/o in isolamento/quarantena. Riteniamo che non sia stato fatto abbastanza dal Sindaco per la gestione dell’emergenza sanitaria in corso, sia in termini di prevenzione che di controllo e repressione di comportamenti vietati.

Ancora oggi, con 122 positivi, quasi 150 dall’inizio della pandemia, ed un numero imprecisato di persone in isolamento e in quarantena, sono state adottate solo due ordinanze che giudichiamo illogiche o tardive.

La prima che riguarda la chiusura totale del cimitero a partire dal 17/11/2020, perché ritenuto un luogo in cui possono verificarsi assembramenti. Se è così, non si capisce perché lo stesso non sia stato chiuso dal 31 ottobre al 2 novembre, quando vi è stato un afflusso di persone pari a quello della restante parte dell’anno. Crediamo perciò che possa essere garantita almeno un’apertura parziale del cimitero, limitata ad alcuni giorni e fasce orarie.

La seconda che riguarda la sospensione del mercato settimanale, a partire dal 20/11/2020. Anche qui troviamo assolutamente tardiva l’ordinanza, quando il mercato si è tenuto regolarmente fino al 13/11/2020. Il provvedimento va bene, ma l’efficacia è limitata, perché con la zona rossa i mercati rionali sono già stati sospesi, tranne che per i generi alimentari (4 o 5 “bancarelle” in tutto).

Ben altre debbono essere, a nostro parere, le misure che il Sindaco può adottare con ordinanza, avendone facoltà fin dallo scorso 16/07/2020. Misure certamente impopolari, ma necessarie per frenare il preoccupante andamento dei contagi e cercare di tornare ad una situazione più gestibile.

GiĂ  nel mese di maggio proponemmo un pacchetto di aiuti, in termini di agevolazioni tributarie, in favore delle attivitĂ  commerciali obbligate per legge alla chiusura.
Ora proponiamo nuove misure all’attenzione del Sindaco. Ma le accolga o meno, in tutto o anche solo in parte, deve agire ora con i suoi poteri di ordinanza, prima che sia troppo tardi.

DIVIETI

1. Vendita con asporto fino alle ore 16 per le attività dei servizi di ristorazione (attualmente è possibile fino alle 22);

2. Divieto di uscita di minori, non accompagnati da adulti conviventi, dopo le ore 18;

3. Specificare: che per assembramento dovrà intendersi un gruppo di almeno 3 persone, se non conviventi; che è sanzionabile anche chi non indossa correttamente
la mascherina, che deve coprire bocca e naso; il divieto di visite ai parenti (salvo che per assistere persone disabili);

4. Vietato lo stazionamento sulle panche, sulle strade e sulle piazze cittadine, consentito solo il transito;

5. Divieto di fumo all’aperto;

6. Divieto di praticare sport all’aperto, anche se in forma individuale;

7. Divieto di giochi, scommesse, lotto, superenalotto, lotterie istantanee e vendita di gratta e vinci presso le tabaccherie e gli esercizi convenzionati.

ALTRE DISPOSIZIONI


1. Chiusura della villa comunale, dei parchi pubblici e delle aree giochi per bambini (da nastrare);

2. Aperture limitate del cimitero comunale;

3. Chiusura di tutte le scuole e didattica solo a distanza, dal 24/11/2020, fatti salvi, se ritenuto necessario, le esigenze degli alunni con disabilitĂ , BES e necessitĂ  di sostegno;

4. Contributo per acquisto pc/notebook per famiglie indigenti per la DAD.

5. Sanificazione delle strade 2 volte a settimana;

6. Istituzione di un Presidio Sanitario d’Emergenza, con la collaborazione di ASL, CRI, Protezione civile,…per test, tamponi e screening di massa;

7. Adesione al drive-in di Teano per i tamponi;

8. Accordo con la Prefettura per l’invio di forze dell’ordine aggiuntive per il controllo del territorio e il rispetto delle quarantene obbligatorie (disponibili anche ad una richiesta formale con delibera di consiglio): occorre elevare sanzioni, perché è da marzo che i trasgressori seriali vengono redarguiti solo verbalmente;

9. Sospensione dei cantieri a committenza pubblica o almeno esibizione al direttore dei lavori dell’esito di test/tamponi, non più vecchi di 72 ore, per gli operatori dei cantieri;

10. Volantino informativo da distribuire alla cittadinanza, dove si ribadiscono i divieti del DPCM del 3/11, dell’ordinanza del Ministero della Salute, delle ordinanze regionali e delle ordinanze sindacali. Utilizzo del sito istituzionale per le informazioni di servizio (non tutti dispongono di un profilo Facebook per accedere al profilo personale del Sindaco);

11. Sospensione fino al 31/12/2020 delle rate del canone idrico 2018 e dei tributi in scadenza di pagamento, sia per evitare lo spostamento di persone che si recano presso poste, tabacchi e sportello della Publiservizi per il loro pagamento, sia per dare una boccata di ossigeno alle famiglie in difficoltĂ ;

12. Riduzione della TARI proporzionale ai giorni di chiusura, nella determinazione finale delle tariffe del 2020, per le attivitĂ  chiuse con questo secondo lockdown;

13. Casa comunale: ricevimento utenti solo su appuntamento; dipendenti in smart working e presenza in sede a rotazione per le sole attivitĂ  indifferibili; sedute di giunta e di consiglio esclusivamente in videoconferenza;

14. Distribuzione pacchi del banco alimentare a domicilio, da parte della Protezione civile, e non presso l’ex 118;

15. Ripristino del sistema di videosorveglianza urbana;

16. Contributo economico al gruppo di volontari della Protezione civile (non si vive di soli encomi solenni), per l’impegno profuso fin dal mese di febbraio.

TERAPIE DOMICILIARI


1. Acquisto di un saturimetro per ogni famiglia, con prioritaria distribuzione a chi si trova in isolamento e in quarantena;

2. Consegna beni di prima necessitĂ  alle persone in isolamento da parte della Protezione civile;

3. Gruppo di sostegno psicologico, anche telefonico, alle persone in isolamento;

4. Acquisto di dispositivi di protezione individuale di livello ospedaliero, da consegnare ai medici di base di Calvi Risorta, adeguati ad affrontare in sicurezza le
terapie domiciliari, nel rispetto del protocollo regionale in materia;

5. Richiesta alla Regione di invio di medici, sulla base dell’ultimo bando chiuso dalla Protezione Civile.

I Consiglieri comunali

Giovanni Marrocco

Maria Rosaria Capasso

19/11/2020 16:25:21   79.41.55.230 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato