Il Weblog online della cittŕ di Calvi Risorta
AttualitĂ :

COMUNE CONDANNATO ALLE SPESE. LA SINERGIE CHIEDE IL CONTRATTO. NESSUNO INTERVIENE

Calvi Risorta: COMUNE CONDANNATO ALLE SPESE. LA SINERGIE CHIEDE IL CONTRATTO. NESSUNO INTERVIENE

Calvi Risorta: Il comune, di Calvi Risorta diretto dalla fascia tricolore il dr. Giovanni Lombardi, entro 30 giorni dalla comunicazione della sentenza, pubblicata il 23/11/2017, dovrà adottare una determina in cui dichiari se ha intenzione o meno di stipulare il contratto con la Sinergie (potrebbe anche decidere di revocare l'aggiudicazione) e, in caso affermativo, la convochi per la sottoscrizione. In caso di inerzia provvederà un commissario ad acta già individuato nella persona del Responsabile del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata, con sede in Napoli, con facoltà di delega ad un funzionario del medesimo Ufficio. Le spese in questo caso saranno a carico del comune che, tuttavia, è stato già condannato alle spese di giudizio, liquidate in € 1.500,00, oltre agli accessori di legge e alla rifusione del contributo unificato (parliamo di circa 3.000,00 €). Questa storia ormai va avanti dal 2015, quanto l’allora giunta comunale capeggiata da Giovanni Marrocco, appaltava con un capitolato d’appalto speciale, dopo una regolare gara d’appalto alla ditta Sinergie, la raccolta dei rifiuti, per un costo di un milione e mezzo di euro, e già qui ci furono grande polemiche, per il ricco appalto per un paesino di appena sei mila anime. Insomma, assegnata la gara proprio per i tanti servizi offerti, dalla ditta sinergie. Ma purtroppo alcuni come lo spazzamento è il lavaggio delle strade con mezzi meccanici con l’autospazzatrice che costa a tutt’oggi ventisei mila euro all’anno, in effetti non e mai però entrata in servizio. Anzi, La spazzatrice non si è mai vista per le strade calene, nonostante i nostri tanti articoli denuncia. Però c’è anche da dire che sia l’amministrazione Marrocco, che il commissario prefettizio Campini, non hanno provveduto a stilare il contratto tanto atteso e le richieste di contestazioni dei servizi non resi. Sicuramente l’ex Sindaco Giovanni Marrocco, per tramite la sua famosa addetta stampa dirà che non e colpa della sua gestione ma di altri. Mentre il commissario prefettizio Campini più volte, sollecitato e incalzato con lettere denunce dell’ex assessore Nicola Cipro, nulla veniva fatto. A questo punto chi pagherà i danni fatti da una politica e da un funzionario dello stato incapaci? Per il momento il comune incassa la condanna. E qualche politico invece, tiene ancora la faccia da caz… a fare il palladino della legalità nonostante di aver offeso l’intelligenza dei cittadini caleni, nel fare alcune gare d’appalto vergognose. Speriamo che la magistratura, inizi ad aprire gli occhi anche su quello che accade a Calvi Risorta. Riassumento un attimo, le eventuali responsabilita possiamo dire che, l'ex giunta comunale allora retta da Marrocco ha avuto quattro mesi per stilare il contratto e non ha fatto, e non capiamo perché. Mentte invece, il commissario prefettizio Campini, ha avuto un anno e tre mesi di tempo, senza però nemmeno interessarsi al contratto della sinergie. Infine, la giunta attuale diretta da Lombardi invece, in sei mesi nemmeno ha cercato di trovare una soluzione pur di stilare il contratto alla sinergie. Come sembra è servito l'intervento della prefettura di Caserta, che ha diffidato il comune a provvedere a fare il contratto alla sinergie, entro 30 giorni.

28/11/2017 22:37:54   79.32.198.97 - Vito Taffuri

Stampa articolo


News correlate all'argomento
BASTA CON LA VECCHIA POLITICA, DIAMOGLI UN CALCIO NEL SEDERE LIBERIAMO CALVI RISORTA PER IL BENE COMUNE
Chi sbaglia deve essere onesto, quantomeno con se stesso, e
Calvi Risorta: Tari, scoppia la protesta. La cittadinanza sospende i pagamenti e avvia una assemblea in piazza
Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con
TERRIBILE INCIDENTE. Donna 47enne si ribalta con l’auto mentre raggiunge la sua famiglia per il pranzo di Natale. Corsa all’ospedale
Una donna di Alife, S.G., 47 anni, è rimasta vittima, questa
PREMIO LEGALITA’ E SICUREZZA 2015: A SPARANISE IL BOOM DI PRESENZE IN UNA SALA GREMITA IN OGNI ORDINE DI POSTO.
Un enorme successo in termini di pubblico e partecipazione a
PREMIO LEGALITA’ 2015 AL GENERALE SERGIO COSTA, AL COMANDANTE VINCENZO GATTA, AL GIORNALISTA SALVATORE MINIERI E A LUCA ABETE PER IL LORO IMPEGNO A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE PUBBLICA NEL SEGNO DELLA LOTTA ALLE ECOMAFIE
Premio Nazionale LegalitĂ  e Sicurezza Pubblica in Campania e
La classe III C della scuola secondaria “Cales” vince il 1° premio del concorso nazionale “Diventare cittadini europei”
L’8 maggio 2015, scorso nella Sala degli Specchi della Reggi
MARROCCO RICORDA I CADUTI CALENI, INTERVENUTI I GIOVANI DELLE SCUOLE CALENE
L’amministrazione Civica capeggiata dal Sindaco Giovanni Mar
MENA CARANCI SI DISSOCIA DALLE DICHIARAZIONI FATTE DAI COMPONENTI DELLA LISTA
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Mena Caranc
SARA’ PREMIATO E RICORDATO IL CACCIATORE DEI LATANTI DELLA SEZIONE CATTURANTI DELLA QUESTURA DI PALERMO, MARIO BIGNONE
Mario Bignone era il capo della Catturandi della Questura di
Tutto pronto per il Premio Nazionale Legalità “Città di Calvi Risorta”
Conto alla rovescia. Mancano solo 16 giorni all’evento piu’
Calvirisortanews.it è tutelato dalle leggi sul Copyright © 2006-2008 accesso riservato